martedì 5 giugno 2012

La mitica Focaccia di Giorgio Locatelli



Mitica è mitica e girando tra i vari blog la si trova sempre, anche io l'ho fatta varie volte e viene sempre più buona!!!
Comunque tutti la chiamiamo la focaccia di Locatelli in realtà è la focaccia di Federico Turri che è colui che panifica alla Locanda Locatelli a Londra, questa notizia l'ho appresa dal suo blog.
E' velocissima da fare e molto semplice visto che non va neanche impastata, ieri sera l'ho rifatta di nuovo e l'abbiamo spolverata tutta in due persone e mezzo visto che la Noemi ha mangiato un solo pezzo. 

Ingredienti e dosi

250 gr di farina Manitoba
250 gr di farina 00
15 gr di lievito di birra fresco
                          225 gr di acqua a 20° C (io non ho il termometro quindi ho intiepidito l'acqua, che non deve essere a bollore altrimenti ammazza il lievito e per la quantità ce ne vuole un pochino di più circa 50_75 ml in più basta aggiungerla poco alla volta fino ad ottenere un impasto che si possa girare con un cucchiaio)
2 cucchiai di olio e.v.o.
10 gr di sale

Per la Salamoia 
65 gr di acqua a 20 °C (tiepida)
                  65 gr di olio e.v.o.                                              25 gr di sale (io ne metto 10 gr perché secondo me con 25 gr viene troppo salata)      


In una capiente ciotola mescolare le farine con il sale, versare poi al centro l'olio ed il lievito sciolto nell'acqua mescolare bene con un cucchiaio poi ungere la superficie con poco olio coprire e lasciare riposare per 10 minuti.
Prendere una teglia da forno coprirla con carta forno ed ungerla riversarci l'impasto che risulta molto morbido ungere di nuovo la superficie e lasciare riposare per altri 10 minuti.
Poi usando il matterello e partendo dal centro stendere delicatamente la focaccia una volta verso il basso ed una volta verso il basso stando attenti a non rompere le bolle d'aria che si stanno formando all'interno. Lasciare riposare per altri 20 minuti.
Nel frattempo mescolare con una forchetta gli ingredienti della salamoia fino ad ottenere un liquido verdolino cremoso ed omogeneo.
A questo punto con la punta delle dita formare dei buchetti sulla superficie dell'impasto rimescolare la salamoia e versarla tutta sopra alla focaccia riempiendo tutti i buchetti. Lasciare riposare di nuovo per 20 minuti.
Trascorso questo tempo infornare a 220° (io 240°) in forno già caldo per 25-30 minuti comunque fino a quando la focaccia è dorata. Lasciare intiepidire su una griglia e servire.


  


La Salamoia fa si che la mollica rimanga morbidosa ed umida e la crosticina invece bella fragrante ed untina come piace a me!!



Riempire senza ritegno :-))




8 commenti:

  1. Che meraviglia! Da copiare, ciao, buona serata!!

    RispondiElimina
  2. Mamma mia quant'è bella! Io non l'ho mai fatta, ma mi sa che devo rimadiare al più presto! :)
    Buona serata!

    RispondiElimina
  3. Cosa mi hai ricordato ! L'ho provata una volta, ed è meravigliosa ! Assolutamente da rifare :)
    Buona giornata :)

    RispondiElimina
  4. Devo provare anche io una volta o l'altra, ho lì la ricetta da un po', ma vedendo come è bella la tua .. devo provare al più presto!!
    Antonella di cioccomela.blogspot.it

    RispondiElimina
  5. anch'io la preparo ogni tanto! è squisita! ti è venuta perfettamente :)

    RispondiElimina
  6. complimenti ha una psetto magnifico , l'avevo sentito nominare ma mai vista, prima o poi seguirò le tue indicazioni

    RispondiElimina
  7. Marcellagiorgio9 giugno 2012 22:29

    Buonaaaaaa!!!!
    Ed anche bellissima, brava!!

    RispondiElimina
  8. Che splendore, e pensare che non l'ho mai fatta! La segno subito nella mia lista :)

    RispondiElimina